Pasquino Parla Ancora: L'Ottobrata Monticiana Svela le Lamentele dei Cittadini di Roma

un'iniziativa locale riaccende la tradizione delle Statue Parlanti

Roma - Durante l'evento annuale "Ottobrata Monticiana" svoltosi il 6, 7 e 8 ottobre nel pittoresco Rione Monti di Roma, un'iniziativa insolita ha attirato l'attenzione dei partecipanti e ha riportato alla luce una tradizione centenaria di critica sociale. In un audace esperimento, i membri dell'associazione locale hanno posizionato fotografie della famosa statua di Pasquino, una delle storiche "statue parlanti" della città eterna, insieme a dei box per lettere sotto di esse, invitando i cittadini a lasciare le loro lamentele, i loro pensieri e le loro opinioni.


Le Statue Parlanti di Roma

Le "statue parlanti" di Roma, di cui Pasquino è una delle più conosciute, risalgono a tempi antichi. Queste antiche sculture romane hanno una lunga tradizione di essere "portavoce" dei cittadini, che le usavano per esprimere le loro opinioni in modo anonimo. Questa tradizione è sopravvissuta nel corso dei secoli e oggi è stata riportata in vita dall'Associazione Ottobrata Monticiana.


L'Iniziativa Ottobrata Monticiana

L'Associazione Ottobrata Monticiana ha colto l'opportunità di rinnovare questa tradizione delle statue parlanti in occasione dell'Ottobrata Monticiana, un evento che celebra la cultura e la comunità del Rione Monti. Due fotografie di Pasquino sono state posizionate in punti strategici del rione, e sotto di esse sono stati collocati dei box per lettere per raccogliere le lamentele e le opinioni dei cittadini.

L'obiettivo dell'iniziativa era quello di coinvolgere la comunità locale nel dibattito pubblico, offrendo loro uno spazio anonimo e creativo per esprimere le proprie opinioni e le preoccupazioni. Il risultato, tuttavia, è stato oltre ogni aspettativa.

Il Successo Inatteso

L'Associazione non si aspettava un così grande coinvolgimento da parte dei cittadini. In un fine settimana, oltre 30 "pasquinate" (i tradizionali scritti critici e satirici associati alle statue parlanti) sono state consegnate all'associazione. Le lamentele spaziavano da questioni locali come il degrado urbano e il traffico.

I membri dell'Associazione Ottobrata Monticiana hanno letto e valutato ogni singola pasquinata con grande attenzione. Hanno quindi preparato un resoconto delle lamentele e delle opinioni raccolte, che verrà consegnato alle autorità locali e ai media.


Un Legame tra Passato e Presente

Questa iniziativa dimostra come le tradizioni antiche possono trovare nuova vita e significato nel mondo moderno. Le "statue parlanti" di Roma rappresentano un potente strumento di espressione per i cittadini che desiderano avere voce in capitolo nelle questioni che li riguardano.

L'Ottobrata Monticiana ha dimostrato che la tradizione di Pasquino e delle altre statue parlanti può ancora essere un mezzo efficace per coinvolgere la comunità e mettere in risalto le questioni importanti. La scultura che ha assistito alla nascita delle prime "pasquinate" nel XVI secolo continua a essere una fonte di ispirazione per i cittadini di Roma e oltre.

Questo evento ha dimostrato che il passato può fornire preziose lezioni per il presente, e che la voce del popolo può essere forte e chiara quando è data la possibilità di esprimersi in modo creativo e anonimo. L'Associazione Ottobrata Monticiana ha promesso di continuare a sostenere questa tradizione unica e preziosa, dimostrando che le statue parlanti di Roma non sono affatto silenti, ma continuano a parlare e ad ispirare la città eterna.

Continua la lettura degli altri articoli:

Pasquino Parla Ancora: L'Ottobrata Monticiana Svela le Lamentele dei Cittadini di Roma
Ottobrata Monticiana - invito all'assaggio di Tè
A-A-A Cercansi nonne e nipoti

Via dei Serpenti, 35 – 00184 Roma

Tel. +39 064827604

PEC ottobratamonticiana@pec.it

mail: atsottobratamonticiana@gmail.com

P. Iva: 10643851008

© copyright 2023 by Associazione Rione Monti

Utilizziamo cookie anche di terze parti per offrirti una migliore esperienza di navigazione in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner autorizzi il loro impiego in conformità alla nostra Policy Cookie. Clicca qui per saperne di più